Close

30 Giugno 2020

Quando il fondo cassa richiesto al condomino e’ legittimo

Il condominio può ottenere l’acconto per un fondo cassa destinato alle spese future anche ordinarie
Valido l’anticipo della rata sulla gestione successiva per fornire liquidità adeguata agli oneri da sostenere una volta scaduto il preventivo. Contributi in base alle tabelle millesimali salvo conguaglio

Il condominio può ottenere dai singoli proprietari esclusivi un acconto sull’anno successivo. E ciò benché la gestione abbia una dimensione annuale. Valida la delibera che autorizza l’amministratore a chiedere pagamenti provvisori, ad esempio un importo pari alla rata del preventivo di spesa già approvato a bilancio per l’anno in corso. Il tutto salvo conguaglio e con ripartizione in base alle tabelle millesimali. Non è un modo surrettizio per prevedere spese pluriennali, ma si tratta di costituire un fondo cassa per garantire la liquidità necessaria ad affrontare gli esborsi previsti, compresi quelli ordinari come la riattivazione del riscaldamento centralizzato.  

error: Contenuto protetto
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.