Close

23 Giugno 2020

Lidi da sequestrare ai sensi della Bolkestein

Lido da sequestrare perché la proroga automatica delle concessioni è contro la direttiva Bolkestein

Dunque va disapplicato il dl enti locali approvato dopo la sentenza della Corte Ue che impone la gara pubblica: stabilizzare gli effetti della moratoria viola il principio della libertà di stabilimento

Quindi va bloccato il  dissequestro della spiaggia dove sono stati piazzati ombrelloni e sdraio. E ciò perché bisogna fare i conti con la direttiva Bolkestein che vieta la proroga automatica delle concessioni demaniali.

Il ricorso del pubblico ministero presso il tribunale è accolto mentre il sostituto procuratore presso la Suprema corte concludeva per il rigetto. Tutto da rifare dopo che il Riesame aveva confermato il sequestro preventivo soltanto sull’area in cui la società aveva realizzato opere in muratura. La legale rappresentante della sas è indagata per occupazione abusiva di spazio demaniale e invasione di terreni ed edifici: il concorso fra i reati si può configurare perché le norme incriminatrici tutelano interessi differenti oltre a perseguire condotte diverse. È il decreto legge 194/09 a prorogare al 21 dicembre 2020 le concessioni sulle spiagge in essere al 30 settembre 2009, data di entrata in vigore del dl, e in scadenza entro il 31 dicembre 2015. Ma la sentenza C-458/14 della Corte di giustizia dichiara euroincompatibile la normativa interna. Allora interviene il dl enti locali: la proroga delle concessioni al 31 dicembre prossimo richiede comunque un’istanza ad hoc del concessionario e un provvedimento espresso del Comune, che deve verificare come esista a monte un titolo valido e il beneficiario ne conservi i requisiti. Fatto sta che la norma va comunque disapplicata perché contrasta con l’articolo 49 del trattato di funzionamento Ue. Nella specie il provvedimento di proroga è esibita soltanto in sede di esecuzione del sequestro dopo anni di inerzia: il provvedimento risulta concesso giusto una settimana prima del sopralluogo.

error: Contenuto protetto
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.