Close

12 Novembre 2019

Attualità e repressione condotta anti sindacale

 Per la condotta antisindacale, la violazione del codice di autoregolamentazione del diritto di sciopero costituisce una condotta inquadrabile come antisindacale, la quale conserva il carattere dell’attualità se, pur essendo esaurita, continua a esplicare effetti che reprimono la libertà sindacale.

In particolare, in occasione degli scioperi proclamati dal sindacato, la società non procedeva ad un esame preventivo con l’organizzazione sindacale circa i lavoratori da assegnare alle prestazioni indispensabili e assegnava inoltre alle prestazioni indispensabili il Rappresentante Sindacale Aziendale.

In ordine al requisito dell’attualità, il Giudice ha rilevato che, sebbene esaurite, le condotte in esame hanno una portata intimidatoria tale da causare una restrizione della libertà sindacale, ragion per cui risultano meritevoli di censura.

error: Contenuto protetto
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.