Close

8 Ottobre 2019

Dalla assenza ingiustificata al licenziamento

La corte di cassazione sottolinea che se nel contratto nazionale è previsto il licenziamento in caso di assenza ingiustificata  questa debba essere superiore  a 5 giorni consecutivi.

Per assenze inferiori ai 5 giorni sono previste sanzioni meno dure che possono essere ricondotte ad un richiamo, una multa o una sospensione.

 

error: Contenuto protetto
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.