Close

16 Settembre 2019

Compensare indebitamente i contributi non e’ reato

“Le  disposizioni contenute nell’art. 13, comma 1, che, riferendosi indistintamente alle fattispecie incriminatrici previste dagli art. 10-bis, 10-ter e 10-quater, disciplinano la speciale causa di non punibilità del pagamento del debito tributario in termini che non possono avere alcuna compatibilità con obblighi come quelli relativi ai contributi previdenziali e assistenziali, ossia con quei debiti che potrebbero rappresentare i soli ai quali riferire il mancato pagamento che vale a integrare il reato previsto dall’art. 10-quater citato una parificazione fra le tre predette fattispecie da cui può, quindi, trarsi la conferma che quella contemplata dalla norma appena menzionata, come le altre due, punisce sempre e solo l’omesso versamento delle succitate imposte.”

error: Contenuto protetto
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.