Close

1 Febbraio 2019

Lui over 60 e lei 40enne rumena spigliata

La cassazione ha confermato, seguendo ormai la giurisprudenza innvativa di merito e legittimità che nessun assegno spetta alla romena che sposò l’anziano: infatti manca la prova che non possa guadagnare

E anche in questo caso dopo una breve separazione riprese la convivenza tra i due che crollo di li’ a poco ; dice il giudice che non basta la breve ripresa della convivenza a integrare la riconciliazione fra coniugi che esclude il divorzio.

E anche in questo casop persino la ripresa sporadica dei rapporti sessuali non risulta dirimente se manca la chiara volontà delle parti di ripristinare la vita coniugale.

Consegue che non spetta l’assegno divorzile alla donna romena cpoiche’ manca la prova che non possa guadagnare o percepire una pensione

error: Contenuto protetto
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.