Close

2 Luglio 2018

Chi paga i lavori urgenti in condominio

comndominio,fondo patrimoniale,sequestro,ipoteca,frutti,impignarabilità

Se i lavori non sono urgenti  il condomino che abbia anticipato le spese per la loro realizzazione non puo’ essere ne’ rifuso ne’ risarcito poiche’ il «carattere di sussidiarietà dell’azione di arricchimento senza causa postula che l’attore ex ante non abbia a disposizione altra azione per farsi  indennizzare dal pregiudizio subito».
In caso contrario «si finirebbe con l’ammettere l’iniziativa non autorizzata del singolo condomino nell’amministrazione del condominio». …e  «al condomino cui non sia riconosciuto il diritto al rimborso delle spese sostenute per la gestione delle parti comuni, per essere carente il presupposto dell’urgenza (richiesto dall’articolo 1134 Cc), non spetta neppure il rimedio sussidiario dell’azione di arricchimento senza causa, sia perché detta azione non può essere esperita in presenza di un divieto legale di esercitare azioni tipiche in assenza dei relativi presupposti, sia perché, nel caso in cui la spesa, per quanto non urgente, sia necessaria il condomino interessato ha facoltà di agire perché sia sostenuta con conseguente inesperibilità dell’azione per difetto dei carattere della sussidiarietà».

error: Contenuto protetto
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.