Close

2 Maggio 2018

Si possono sospendere i servizi al condomino moroso

comndominio,fondo patrimoniale,sequestro,ipoteca,frutti,impignarabilità

L’amministratore, dopo sei mesi di ritardo nel pagamento delle quote, puo’ sospendere ai morosi l’erogazione di quei servizi comuni “suscettibili di godimento separato”…

Ma quali sono i servizi comuni suscettibili di sospensione?

Orbene se  la morosità nel pagamento delle quote condominiali dura più di sei mesi, ” l’amministratore può  sospendere al condomino inadempiente i servizi condominiali suscettibili di godimento separato.”

La data per il decorso dei sei mesi puo’ essere individuata o dalla chiusura dell’esercizio in cui la mora è emersa oppure dal giorno dell’approvazione in sede assembleare del rendiconto-consuntivo relativo all’esercizio appena chiuso.

Si deve trattare di morosità ultrasemestrali e che i servizi comuni sui quali andare a incidere siano «suscettibili di godimento separato».

Una interessante pronunzia di un tribunale italiano ha messo in risalto che:— . «Legittimando la protrazione del comportamento inadempiente si arriverebbe alla conseguenza per cui o il condominio continua a sostenere i costi dell’unità immobiliare morosa o, viceversa, dovrebbe sopportare a sua volta il distacco delle forniture da parte dell’ente erogatore» e poi …. «A voler diversamente opinare (…), in nome del diritto alla salute di colui che resta inadempiente finirebbe per essere leso il medesimo diritto di coloro che, viceversa, adempiono diligentemente le obbligazioni proprie e, altresì, altrui, i quali (…) potrebbero dover subire a loro volta l’interruzione del servizio somministrato».

error: Contenuto protetto
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.