Close

5 Aprile 2018

Il ritardo sull’orario di lavoro e il licenziamento

illecito,disciplinare,prova,licenziamento,lavoratore,,residenza,lavoratore,bando,.posto di lavoro,comune

Il dipendente che arriva in ritardo  puo’ essere licenziato per giusta causa ; nello specifico il lavoratore era sotto cura con farmaci antidepressivi che determinavano una stato di torpore e sonnolenza. Con il che si determinava una situazione paradossale con il lavoratore che introduceva nella sede di lavoro una brandina per poter dormire .

La corte di merito e di legittimità asserivano congiuntamente che la «dichiarata assunzione di farmaci antidepressivi prima dell’inizio del turno e gli effetti che questi avrebbero potuto determinare, valutandola peraltro non alla stregua di una condotta illecita fra le altre disciplinarmente rilevanti oggetto di contestazione ma quale circostanza che, allegata a fini difensivi dal lavoratore, era comunque da ritenersi indicativa di un chiaro elemento di intenzionalità nella realizzazione del fatto addebitato, tenuto conto dei successivi e coerenti comportamenti in cui si era articolato».

 

error: Contenuto protetto
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.