Close

16 Novembre 2017

Il commercialista che non paga per conto del cliente subisce anche le sanzioni

commercialista,avviso bonario,cliente,danni,imposte

Il tutto anche a meno che non riesca a dimostrare l’effettiva ricezione dell’avviso bonario da parte del contribuente.

Si tratta però di una probatio diabolica  che non manda esente però il commercialista da responsabilità.

, «in tema di concorso del fatto colposo del creditore, previsto dall’art. 1227, comma 2, c.c., al giudice del merito è consentito svolgere l’indagine in ordine all’omesso uso dell’ordinaria diligenza da parte del creditore solo se sul punto vi sia stata espressa istanza del debitore, la cui richiesta integra gli estremi di una eccezione in senso proprio, dato che il dedotto comportamento che la legge esige dal creditore costituisce autonomo dovere giuridico, espressione dell’obbligo di comportarsi secondo buona fede; il debitore deve inoltre fornire la prova che il creditore avrebbe potuto evitare i danni, di cui chiede il risarcimento, usando l’ordinaria diligenza».

error: Contenuto protetto
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.