Close

8 Novembre 2017

Quando si possono addebitare i costi al condomino

delibera,condominiale,assemblea,impugnazione,adr,mediazione,regolamento,condomino,condominio,assemblea,distacco,riscaldamento,convocazione,assemblea,delibera,quorum costitutivo,quorum deliberativo,condominio,assemblea,ordine del giorno,appropriazione indebita,amministratore,anticipazioni,assemblea,srl

La delibera condominiale che preveda l’accollo ad un condomino di spese e costi e’ nulla in mancanza di una condanna di un giudice o l’ammissione di responsabilità del proprietario;

nello specifico si trattava dei costi di uno spurgo casati dalla ristrutturazione fatta da un condomino che si e’ vista addebitata la spesa
L’assemblea del condominio che aveva come ordine del giorno «l’approvazione del consuntivo e riparto spese ordinarie» ha, infatti, deliberato di addebitare alla società i costi dello spurgo sulla scorta di una opinione dell’amministratore circa la responsabilità del danno

Ma tale delibera e’ invalida poichè  «il singolo condomino risponde verso gli altri condomini dei danni da lui causati, ma fino a quando non abbia riconosciuto la propria responsabilità o questa non sia stata accertata in sede giudiziale, l’assemblea non può porre a suo carico detto obbligo, né imputargli a tale titolo alcuna spesa, non potendo l’assemblea disattendere l’ordinario criterio di ripartizione, né la tabella millesimale e dovendo, invece, applicare la regola generale stabilita dall’articolo 1123 Cc».

 

error: Contenuto protetto
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.