Close

25 Settembre 2017

Evasione fiscale e confisca beni amministratore srl

sequestro,patrimonio,beni, amministratore,sequestro,confisca,valore intero,solidarieta

È  legittimo il sequestro sui beni dell’amministratore accusato di dichiarazione infedele nonostante la capienza del patrimonio aziendale rispetto al debito tributario: la misura non può colpire gli immobili dell’ente ma solo denaro o altre ricchezze fungibili.
E quindi e’ stato affermato il seguente principio di diritto

«quando si procede per reati tributari, commessi dal legale rappresentante di una persona giuridica, non risulta possibile il sequestro per equivalente sui beni della società, ma nei confronti della società, solo il sequestro dei beni su cui disporre la confisca diretta; invece è legittimo il sequestro preventivo funzionale alla confisca per equivalente dei beni dell’imputato sul presupposto dell’impossibilità di reperire il profitto del reato nel caso in cui dallo stesso soggetto non sia stata fornita la prova della concreta esistenza di beni nella disponibilità della persona giuridica su cui disporre la confisca diretta. Conseguentemente la capienza del patrimonio della società, relativamente al credito tributario, risulta irrilevante e non consente di escludere il sequestro per equivalente nei confronti dell’imputato».

 

 

error: Contenuto protetto
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.