Close

12 Settembre 2017

Tutela del trasportato in un incidente stradale

trasportato,risarcimento,assicurazione

Non può essere oggetto di domanda giudiziale la richiesta di chi ,sceso da un veicolo sia stato colpito dallo stesso

O meglio, la domanda e’ stata malposta: il danneggiato, infatti, invoca l’articolo 141 del codice delle assicurazioni private nei confronti della compagnia, salvo poi convenire il proprietario e conducente dell’auto con l’azione risarcitoria ex articolo 2054 Cc e chiedere la loro condanna in solido al ristoro dei danni.

Infatti  l’azione, così come risulta congegnata, non può portare alla condanna né dell’assicuratore né del proprietario-conducente della vettura.

Infatti  il terzo trasportato a bordo del veicolo coinvolto nel sinistro stradale può scegliere se: citare in giudizio il solo responsabile della lesione; esercitare l’azione ex articolo 144 del decreto legislativo 209/05 (“Azione diretta del danneggiato”), coinvolgendo anche l’assicuratore di quest’ultimo; oppure invocare l’articolo 141 dello stesso dlgs (“Risarcimento del terzo trasportato”) nei confronti del solo assicuratore del vettore.

 

 

 

error: Contenuto protetto
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.