Close

6 Settembre 2017

Quale il limite dell’evasione contributiva a rilevanza penale

evasione,contributi,imprenditore

L’imprenditore è punibile se, nell’arco dell’anno solare (da gennaio a dicembre) ha un debito con l’Inps che supera 10 mila euro.

Secondo la cassazione “il reato di evasione contributiva deve ritenersi perfezionato, in prima battuta, nel momento e nel mese in cui l’importo non versato, calcolato a decorrere dalla mensilità di gennaio dell’anno considerato, superi l’importo di 10.000 euro senza che, peraltro, attesa la necessaria connessione con il periodo temporale dell’anno, le ulteriori omissioni che seguano nei mesi successivi dello stesso anno sino al mese finale di dicembre possano “aprire” un nuovo periodo e, dunque, dare luogo, in caso di secondo superamento, ad un ulteriore reato.  ”

 

error: Contenuto protetto
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.