Close

23 Luglio 2017

Assicurazioni e rivalse non consentite

Se il contraente non e’ proprietario del bene e paga regolarmente il premio non puo’ essere fatto oggetto di rivalsa ; e cio’ sia nel caso in cui il contraente abbia sottoscritto l’assicurazione per conto terzi che nell’ipotesi in cui l’assicurazione viene stipulata per lui o altri conducenti che si alternano, qualora al momento dell’incidente a guidare il veicolo è un soggetto diverso dal contraente, a quest’ultimo non si può addebitare alcuna responsabilità civile nei confronti del terzo danneggiato.

Infatti ai sensi dell’articolo 1904 Cc, l’assicurato è «il titolare dell’interesse esposto al rischio». Per cui sono oggetto di rivalsa solo coloro “la cui responsabilità civile potrebbe sorgere per effetto della circolazione del mezzo: e quindi il conducente, il proprietario o le altre persone indicate dall’articolo 2054 Cc, comma 3».

Il mero contraente insomma avrà stipulato un’assicurazione per conto altrui se non prevede di condurre giammai il mezzo assicurato e un’assicurazione per conto di chi spetta se preveda di guidarlo alternandosi con altri conducenti». In tutte e due le ipotesi   se al momento dell’incidente il veicolo è guidato da un soggetto diverso dal contraente, «quest’ultimo non va incontro ad alcuna responsabilità civile nei confronti del terzo danneggiato: e non essendo responsabile, non può nemmeno assumere la qualità di “assicurato” ai sensi dell’articolo 1904 Cc, né pertanto trovarsi esposto all’eventuale regresso dell’assicuratore».

error: Contenuto protetto
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.