Close

13 Luglio 2017

Corte costituzionale sulla responsabilità dei giudici

giudice,corte costituzionale,responsabilità,cassazione,cassazionista,esame,commissione,Prescrizione breve anche per la semplice evasione Iva In barba alla sentenza Taricco, soltanto le frodi fiscali molto gravi per importo e modalità d’azione sfuggono alle norme favorevoli La Cassazione dice si alla prescrizione breve anche in caso di semplice evasione Iva. La sentenza Taricco si applica infatti solo in caso di gravissime frodi fiscali. Lo ha sancito la Corte di cassazione che, con la sentenza n. 16458 del 31 marzo 2017, ha respinto il ricorso della Procura di Venezia. In sostanza, ad avviso della terza sezione penale, le norme sulla prescrizione breve possono essere disapplicate solo in caso di frodi molto importanti. Ma, scrivono a chiare lettere gli Ermellini, la frode non è elemento costitutivo del reato di cui all'art. 10-ter, d.lgs. n. 74 del 2000 che si consuma puramente e semplicemente con il mancato pagamento dell'imposta dovuta in base alla dichiarazione annuale entro la scadenza del termine per il pagamento dell'acconto relativo al periodo di imposta dell'anno successivo ed è punibile a titolo di dolo generico, che consiste nella coscienza e volontà di non versare all'Erario le ritenute effettuate nel periodo considerato, non essendo nemmeno richiesto che il comportamento illecito sia dettato dallo scopo specifico di evadere le imposte; la prova del dolo è insita in genere nella presentazione della dichiarazione annuale, dalla quale emerge quanto è dovuto a titolo di imposta, e che deve, quindi, essere saldato o almeno contenuto non oltre la soglia, entro il termine lungo previsto. La fattispecie penale, dunque, non richiede alcuna indagine sulla corrispondenza a vero del debito tributario dichiarato; rileva la dichiarazione in sé, quale fatto che oggettivamente quantifica l'imponibile e, quindi, la misura dell'inadempimento penalmente sanzionato.

E’  è assolutamente necessario garantire un controllo  istituzionale sulla posizione del giudice.

Se cio’ non fosse tutto il sistema sarebbe anticostituzionale perchè si creerebbe una nicchia di indisponibilità al controllo e alla valutazione dell’operato nei confronti di chi esercita un vero potere

error: Contenuto protetto
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.