Close

11 Luglio 2017

Il cognome del padre che riconosce il figlio si aggiunge ma senza automatismi

sinistro mortale,scuola,miur,cognome,padre,figlio,riconoscimento,scuola,sostegno,disabileprivata,parificata,pubblica

Un padre riconosce in un secondo tempo il figlio; si ritiene che non scatti alcun automatismo nell’assegnazione del cognome

Il principio ispiratore della corte di legittimità si esprime attraverso il principio , « dichiaratamente ispirato alla tutela dell’interesse del ragazzo e all’intento di evitargli turbamento e sofferenza, laddove, all’esito del suo ascolto, ha ritenuto di assecondarne la volontà».

Il ragazzo, ascoltato dal magistrato, ha dichiarato  «di non voler né sostituire, né aggiungere il cognome del padre al proprio» poiche’  «il cognome è personale e accompagna per tutta la vita; ho vissuto per dodici anni con questo cognome e non voglio averne altri».

E tale affermazioni sono tenute nella massima attenzione anche se ispirate da  «suggestioni e condizionamenti familiari»; l’aggiunta del cognome paterno ,dice la corte ,«lo turberebbe fortemente e finirebbe per essere da lui considerato ancora più negativamente delle richieste del padre di vederlo costringendolo a sedute sofferenti e con l’acuire il sentimento di distacco e di astio verso il padre».

 

error: Contenuto protetto
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.