Close

26 Giugno 2017

Un condomino non puo’ egemonizzare i beni di tutti

uso,cosa comune,art 1102,condomino,condominio,amministratore,regolamento,consorzio,assemblea,deliberazioni,Bed&breakfast,cav,home restaurant,ostelli,pensioni,affittacamere,guest house,regolamento condominiale,costruttore,compromessa,promissario acquirente,occupazione abusiva

Il solito problema del diritto e del suo uso (o abuso)

Nello specifico:

L’articolo 1102 Cc non consente di  occupare integralmente un  bene tanto da non permettere agli altri proprietari di usufruirne. “L’uso della cosa comune da parte di ciascun condomino è soggetto, ai sensi dell’articolo 1102 Cc, al duplice divieto di alterarne la normale e originaria destinazione (per il cui mutamento è necessaria l’unanimità dei consensi dei partecipanti) e di impedire agli altri condomini di fare parimenti uso della cosa stessa secondo il loro diritto, configurando, pertanto, un abuso la condotta del condomino consistente nella stabile e pressoché integrale occupazione di un “volume tecnico” dell’edificio condominiale, mediante il collocamento di attrezzature e impianti fissi funzionale al miglior godimento della sua proprietà individuale».

 

error: Contenuto protetto
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.