Close

8 Giugno 2017

IL dipendente muore di infarto per super lavoro: condannato il datore

infarti,ischemia,morte,dipendente,surmenage fisico,stress,datore di lavoro

Le  scelte organizzative che impongono un ritmo di lavoro super stressante ancorchè giustificate dalle finalità pubbliche determinano una responsabilità del datore di lavoro e cio’ anche se
l’interessato non si è mai lamentato del surmenage psichico e fisico cui era costretto, con carichi di lavoro costantemente oltre i limiti contrattuali e legali.

error: Contenuto protetto
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.