Close

1 Giugno 2017

L’impresa rovinata dall’informativa antimafia può chiedere i danni entro 5 anni dalla chiusura

banca,promotore finanziario,cliente,mandato,profilo di rischio ,elusione,test,operatività,inoperatività,locazione,cirio,parmalat,tango bond,banca,inadempimento,titol

Nell’ipotesi in cui l’impresa si veda costretta alla chiusura qualora il Viminale non abbia aggiornato il suo database e l’azienda sia di conseguenza esclusa dal mercato degli appalti pubblici, può chiedere, entro 5 anni dalla messa in liquidazione volontaria della società stessa – inizio del termine prescrizionale – il ristoro per l’estromissione dal mondo degli appalti. A stabilirlo è la Suprema Corte con la sent. n. 13510/2017.

Cassazione 13510/2017

 

 

error: Contenuto protetto
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.