Close

21 Aprile 2017

TFR: l’Inps può pagare al posto dell’azienda

cessione pro soluto,cessione pro solvendo

In una recente sentenza, n. 7924/2017,  la Corte di Cassazione ha fissato i requisiti in base ai quali il Fondo di Garanzia possa corrispondere al lavoratore il proprio TFR.

Difatti, se il datore di lavoro è ritenuto assoggettabile a fallimento, ex lege 297/1982, per poter accedere al fondo di garanzia è necessaria la sussistenza di tre requisiti: cessazione del rapporto di lavoro, inadempimento integrale del datore e sua insolvenza.

La L. 297/1982 ha invero istituito il Fondo di garanzia presso l’INPS affinché questo si sostituisca al datore di lavoro, qualora questo sia insolvente, nel pagamento del TFR dovuto ai lavoratori dipendenti.

Cass., sez. lavoro, n. 7924/17

error: Contenuto protetto
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.