Close

18 Febbraio 2017

Imputazione al moroso dei costi di procedura stragiudiziale e giudiziale

addebito al condomino moroso dlele spese legali giudiziali di un decreto ingiuntivo

L’imputazione delle spese legali iniziale va addebitata sempre  al condominio-creditore.

La delibera condominiale che imputi al condomino moroso  i costi della procedura stragiudiziale di recupero dei crediti, in mancanza di una sentenza che ne stabilisca la soccombenza, è affetta da nullità ai sensi dell’articolo 1421 codice civile

E detta invalidita puo essere fatta valere da chiunque

Altra storia invece se l’assemblea dei condomini  deliberi non in materia di autoliquidazione delle spese legali per una procedura  stragiudiziale, bensì statuisca sul merito delle spese legali declinate in calce ad un decreto ingiuntivo chiesto e ottenuto nei confronti di un condòmino moroso e provvisto di efficacia esecutiva secondo al clausola di cui all’articolo 63 delle disposizioni di attuazione al codice civile

In tal caso  “… è legittima la delibera assembleare che, in via ricognitiva, addebiti al singolo condòmino le spese legali liquidate a suo carico ed a favore del condominio in un provvedimento giurisdizionale – nella specie un decreto ingiuntivo – provvisoriamente esecutivo”

E cio’ perche la delibera sulla materia stragiudiziale avviene ad opera di un soggetto privo di titolo ; quindi a contrario  si è in grado allora di sostenere  la perfetta legittimita di una delibera condominiale che apposti al passivo del rendiconto la spesa giudiziale per il difensore del condominio, come liquidata dal giudice nel provvedimento monitorio, e quindi apposti la medesima cifra nell’attivo, per essere stata corrisposta dal condomino moroso.

 

 

error: Contenuto protetto
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.