Close

8 Gennaio 2017

La velocità eccessiva determina sempre concorso di colpa

Ciò appare facilmente intuibile dall’ordinanza della Corte di Legittimità che ha confermato la riduzione del danno da risarcire ad un motociclista che, pur avendo piena precedenza, urtava un autoveicolo la cui manovra ha sicuramente cagionato, da sola, il sinistro (al punto che il conducente di questo è stato anche multato).

Peraltro, vista l’eccessiva velocità del veicolo in questione, che ha certamente contribuito ad aumentare i danni, la liquidazione di questi è stata ridotta nella misura del 50%.

error: Contenuto protetto
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.