Close

19 luglio 2018

Sentenza sul software “taroccato”

agenzia entrate,riscossione,banche,conti correnti,adword,parola chiave,internet,sito,plagio,google

Non  è reato la mera detenzione di software taroccati

Se non si partecipa alla duplicazione abusiva a scopi commerciali o imprenditoriali e non si rinvengono supporti privi di marchio Siae non vi e’ reato nella detenzione di software non originali

«in relazione all’utilizzo di programmi informatici installati su elaboratori elettronici l’illiceità penale sussiste solo in caso o di abusiva duplicazione, per trarne profitto, di programmi per elaboratore o in caso di importazione, distribuzione, vendita, detenzione a scopo commerciale o imprenditoriale (e quindi non anche nello svolgimento di un’attività libero professionale) o, infine, di concessione in locazione non già di programmi abusivamente duplicati ma esclusivamente di programmi contenuti in supporti non contrassegnati dalla Siae».

E dunque si va nel senso della «irrilevanza penale della mera detenzione, laddove non si sia concorso nella loro illecita duplicazione di programmi informatici per elaboratori elettronici nel caso in cui gli stessi, sempre che siano funzionali allo svolgimento di un’attività commerciale o imprenditoriale e quindi non esclusivamente libero professionale, non siano materialmente presenti su supporti fisici privi del contrassegno Siae».

error: Contenuto protetto
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.