Close

5 giugno 2018

Lo stato di bisogno del coniuge precondizione per la condanna penale

fondo di solidarietà,coniuge,famiglia allargata,compagno,fratellino,relazione ectraconiugale,psicoterapia,genitori,affido,tribunale,cassazione,famiglia,separazione,matrimonio,separazione,a,assegno,mantenimento,figli,genitori,cirinna,convivenza more uxorio,figlio,separati,genitori,percorso terapeutico,separazione,assegno di mantenimento,matrimonio,durata,famiglia,matrimonio,part time,redditi,moglie,marito,amministrazione di sostegno,separazione,condizioni economiche,violenza,madre,padre,abbandono,minore

Preliminarmente per condannare penalmente il coniuge che non corrisponde gli alimenti occorre verificare lo stato di bisogno della ex moglie,
La  Cassazione afferma chee vi dfeve essere uan  «necessaria maggiore accuratezza della verifica circa le cause dell’inadempimento, non essendo esportabili i criteri interpretativi dell’articolo 570, comma 2, Cp.».

E dunquie si richiedeva «la verifica in ordine alla sussistenza dello stato di bisogno (essendo state evidenziate cospicue possidenze immobiliare della ex moglie), con conseguente necessità di verificare compiutamente se la mancata corresponsione dell’assegno di mantenimento in favore del coniuge separato fosse dovuta alla volontà di disconoscere i vincoli di assistenza materiale e morale, e non, invece, riconducibile alle precarie condizioni economiche dell’obbligato».

error: Contenuto protetto
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.