Close

8 maggio 2018

La differenza tra polizza vita e investimento puro

polizza vita,garanzia capitale

La cassazione afferma che si parla di investimento finanziario e non un’assicurazione sulla vita se il prodotto acquistato  sia privo di una garanzia di conservazione dle capitale

” mancando la garanzia della conservazione del capitale alla scadenza e dunque la natura assicurativa del prodotto, il prodotto oggetto dell’intermediazione doveva essere considerato un vero e proprio investimento finanziario da parte di coloro che figuravano come assicurati….”

La  Consob con provvedimento  n. DI/98086703 del 4 novembre 1998 e n. DIN/6022348 del 10 marzo 2006 con specifico riferimento alel società fiduciarie che sottoscrivono prodotti finanziari per conto dei clienti , ha statuito che «il cliente/fiduciante deve essere reso identificabile in modo univoco attraverso l’attribuzione di un codice convenzionale» …. «l’intermediario deve ricevere dalla fiduciaria tutte le informazioni sul cliente previste dall’art. 28, comma 1, lett. a), del reg. Consob n. 11522 (con l’eccezione dei soli nome e cognome)». E cosi informato  l’intermediario «deve fornire al cliente, per il tramite della fiduciaria, informazioni adeguate sulla natura, sui rischi e sulle implicazioni delle operazioni o del servizio, la cui conoscenza sia necessaria per effettuare consapevoli scelte d’investimento o disinvestimento».

E quindi la segnalazione  dell’eventuale «inadeguatezza» dell’operazione deve essere indirizzata al cliente-fiduciante.

error: Contenuto protetto
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.